giovedì 7 marzo 2013

Gioca coi pitbull, ma lascia stare i grillini

Siamo quasi all'autocensura. Uno avrebbe qualcosa da dire sul M5S: per esempio che, con buona pace di molta gente in buona fede, ai vertici è un movimento di incapaci a guida isterica. O che ci sono dei vertici.

Però si lascia perdere, perché essere insultati da ignoranti prealfabetizzati è divertente per un po', ma alla lunga viene a noia anche a chi più ama il trash spinto. Qualche giorno fa mi sono permesso di sostenere che il finanziamento pubblico ai partiti è questione di civiltà, e abolirlo è malafede o ignoranza. Mi sono visto rispondere: "Ma Beppe non ti ha insegnato niente???" Oppure scrivo che non capisco cosa i non-grillini vogliano fare in Parlamento, e la risposta è "Ma tu sei della casta!" E il mantra è "Chi ti paga???"

La possibilità di un dubbio, di una critica, di un qualche tipo di dialettica che presupponga la possibilità anche teorica di avere torto non esiste.

Generalizzo, ma non troppo: non sto parlando di chi ha votato Grillo in modo laico, ma dei buoi, per capirci Commentatori del Blog o del Fatto Quotidiano. Tra questi, cari lettori di Vuoiqueikiwi, ci sono molti, molti, molti fascisti.

11 commenti:

  1. Il guaio è proprio questo:l'impossibilità di poter dialogare con chi ha votato M5S. Sono troppo convinti che solo loro hanno ragione che solo loro hanno la verità in tasca.Peccato che non si decidano a tirarla fuori per poterla confrontare con altre verità.

    RispondiElimina
  2. Che ne pensa di una possibile internazionalizzazione del Movimento. Pare Grillo voglia fare un'alleanza coi PIIGS. Io però vaglierei bene l'alternativa. Perchè diventare cittadino di una naziona alleata con un paese eventualmente nazista non c'ho proprio voglia. Lei pensa tuttavia che un'internazionalizzazione del movimento sia possibile, e comunque benefica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me pare un movimento confusionario, carismatico. Se si "internazionalizzerà" non lo so, e non posso prevederne gli sviluppi, ma per ora credo possa farlo solo con movimenti gemelli...

      Elimina
  3. Si puo avere la dialettica basta esprimersi cordialmente come hai fatto tu. Il punto e' che non c'e' da discutere con chi ha:
    1) fatto finta di tagliare i finanziamenti pubblici alla politica per poi riaumentarli in tempi non sospetti
    2) con disonesti che hanno causato il fallimento del MdeiPaschiDiSiena, che hanno contribuito a "vendere" l'italia alle banche europee.
    Il punto e' che e' necessario un RESET TOTALE: non si puo scendere a compromessi, si parte con l'autofinanziamento per poi concedere in un futuro un sostegno ai partiti, ma prima devono entrare i cittadini (plurilaureati e con mandato temporaneo breve)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà di solito non si può discutere. Ho iniziato anni fa a cercare di parlare con i non-grillini, ma la maggior parte degli elettori (e degli eletti... sigh) è sintonizzata sul modello "Testimoni di Geova"; quindi non c'è altro da fare che attaccare, se non altro per evitare la terribile sensazione dell'autocensura "perché tanto scriverei e parlerei contro i muri".

      Per esempio, penso che la questione del RESET TOTALE sia una figura retorica e null'altro. Già mio nonno, nato nel 1913, a 80 anni suonati diceva che "bisogna ammazzarli tutti"... le assicuro, non ho mai pensato a lui come a uno statista.

      Elimina
  4. Mi hanno deluso, chiunque tendi di dialogare con loro tirano dritto che ne parleranno in rete. Io voglio la democrazia e dire come la penso. Grillo la mente e pure la cassaforte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. L'ho seguito fino al 2007, poi ho capito l'aria che tirava. Ho linkato questo post su Facebook, e ho già ricevuto - in 5 minuti - i seguenti commenti:
      - se ti sei allontanato, che ci fai ancora qui allora?
      - bravo forse questo nuovo governo sarà adatto alle tue esigenze! sai perchè in italia le cose vanno male? proprio perchè c'è gente che la pensa come te.. l'usato sicuro è sempre meglio!!! e bravo a me piace invece cambiare e mandare questa spazzatura a casa...

      Non vogliono domande, come scrisse qualcuno, perché non hanno risposte, ma solo insulti.

      Elimina
  5. Non potete prendervela con un movimento che è attaccato ogni giorno....è invetitabile che tutti i non-grillini poi attacchino.In questo paese si è tirata troppo la corda e in questo momento storico è normale che si voglia avere un reset totale non penso che l'idea di far governare i prossimi anni a venire come hanno governato gli ultimi 20 anni sia la stada giusta.Il cittadino è incavolato per le bollette che non riesce a pagare per uno stipendio che non ha!! E non vuol dire essere testimoni di geova su delle idee che man mano vedremo se saranno concrete,ma fino ad adesso non mi sembra che non siano stati coerenti con quello detto.Se sbaglieranno la prossima volta che si rivotera' ognuno di noi tirera' le somme e decidera' che fare.

    RispondiElimina
  6. bè, io credo che i "testimoni di geova", i "tifosi politici" così come gli ignoranti e i maleducati, siano ben distribuiti in ogni forum di qualsiasi tendenza politica. io credo che la cosa più importante sia saper scegliere le persone con le quali dialogare e soprattutto potersi confrontare...
    detto ciò, credo che il M5S, non essendo coalizzato con nessuno e trovandosi, di fatto, per una serie di svariati motivi, tutte le altre forze politiche contro, riuscirà a fare ben poco...
    va da se che abbiamo avuto modo di capire in questo lungo percorso come stanno realmente le cose, insomma, voglio dire, ai vecchi ed esperti politicanti, pare interessare molto di più la spartizione del bene pubblico, il mantenimento dei privilegi acquisiti e dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, favorendo e scambiandosi favori gli uni verso gli altri. Qualcuno accusa grillo e il movimento di essere fascista, bè a mio avviso, se quel qualcuno leggesse il programma del M5S, si renderebbe conto che è ampiamente di sinistra, sempre quel qualcuno potrebbe dire che alcune cose sono utopistiche, certo, stando così come stanno le cose, assolutamente si! Ma bloccando lo sperpero delle risorse, i furti legalizzati, il falso in bilancio, i conflitti di interessi, i quali portano a far si che chi dovrebbe controllare le irregolarità sia lo stesso che può commetterle e qui mi fermo perché si potrebbero aggiungere la sanità, le spese militari, le missioni di pace... ecc. ecc. ecc. insomma eliminando le spese inutili e alleggerendo le tasche della politica, d'incanto, ci sarebbero le risorse per trasformare le utopie in progetti. Poi guardate, per concludere, vorrei aggiungere: anche mio nonno diceva sempre che andavano ammazzati tutti e anche io, a lui, pur essendo certo che non avrebbe mai torto un capello a nessuno, avrei mai affidato lo stato. Ciò a prescindere, vorrei ricordare a tutti che abbiamo avuto un grande presidente, Pertini, il quale diceva che andrebbero usate le mazze contro quei governi che non ascoltano e rispettano il volere del popolo! che sappia io, da quell'affermazione in poi, vivendo serenamente, è arrivato a spegnersi con ogni gloria senza aver mai torto un capello a nessuno!!! Ciao a tutti (stefano biotto)

    RispondiElimina
  7. Per essere precisi "le mazze contro quei governi che non ascoltano e rispettano il volere del popolo" fino a che non uscira' fuori un link di un video che attesti questa sua frase non puo' essere attribuita a Pertini.anche io pensavo fosse sua poi mi sono accorto che su Fb il gruppo informare per resistere ha creato una foto con Pertini e la frase in questione.Anche l'associazione Pertini non è certa a l 100x100 ma smentisce che abbia detto questa frase.Cmq era solo una nota e non si mette in dubbio la persona di Pertini che di frasi belle ne ha dette tante.

    RispondiElimina
  8. Non dialogheranno molto ma grazie al movimento, per la prima volta, so di cosa si discute in parlamento e cosa i miei rappresentanti dichiarano e votano. Ho cercato in rete le dichiarazione sul DEF 2013 degli altri partiti, risultato: ZERO! Invece di quelle dei portavoce del movimento, il web ne è pieno. Forse non è facile discutere con i pentastellati ma puoi conoscere ogni cosa sul loro operato e, al di la di ogni mia aspettativa, devo ammettere che sono bravi! Le analisi economiche e politiche al DEF sono state davvero impeccabili. Credo che tutti i dietrologismi portati avanti dai partiti e dalla stampa/TV ad essi fedele sia la cartina tornasole che dimostra la precarietà di questa classe dirigente fallimentare opportunistica. Savio Demarinis

    RispondiElimina